Colonnello non voglio petrolio
Io credo che anche nella guerra ci vogliano delle regole, e un minimo di ritegno. A cominciare dall’onestà di chiamarla così, guerra, e non in altri fantasiosi e ipocriti modi. Francia, Gran Bretagna, Italia, Stati Uniti & C. contro Libia non mi sembra un confronto equilibrato. E mi fa rabbia La Russa che dice “Non temete, i missili libici non possono colpire il territorio italiano”. Già andiamo a bombardarli dall’alto, senza nemmeno scendere sul terreno, e in più vogliamo anche essere sicuri che loro non possano difendersi. E’ come se io andassi da tre miei amici e dicessi “venite, andiamo a picchiare un bambino di cinque anni”. E loro: “Ma non sarà rischioso?”. E io: “Tranquilli, è legato”.
 
< Prec.   Pros. >
 
         


WDG BRUICK